Salvador Dalì - Alessandro Spagnuolo
51702
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-51702,eltd-core-1.0.3,ajax_fade,page_not_loaded,,borderland-ver-1.12, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,paspartu_enabled,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive
 

Salvador Dalì

Grafica e Pubblicizzazione di una Mostra Museale

Salvador Dalì

Progettazione e realizzazione di una locandina museale per un’esposizione temporanea dedicata al pittore surrealista Salvador Dalì.

 

La grafica punta ad una concettualizzazione visiva tra l’artista e la sua arte, l’immagine focale è infatti quella di Dalì che, impugnando una lente d’ingrandimento, scruta con occhio curioso ed irriverente il suo pubblico. La fotografia si presenta editata come se fosse la vignetta di un vecchio rotocalco (impronta che vuole assumere l’intera estetica del progetto), più precisamente lo scatto è stato trattato come se derivasse dall’ingrandimento di una fotolitografia: mostra infatti l’effetto evidente di una retinatura, la cui texture viene associata anche ad altri elementi grafici, di natura elementare e geometrica, che incorniciano il complesso compositivo.

 

I testi e la scelta dei font ricadono sul desiderio ricreare un effetto da testata giornalistica.

 

Il background non resta neutro ma si macchia di rosso, colore unico e dominante ad esaltare le aree salienti del manifesto, sfruttando una concretezza visiva propria di una granulosità tipica da stampa (effetto rulli inchiostrati).

 

La composizione resta leggera ed uniforme anche se compatta e bilanciata. I testi sfruttano le verticalità del formato e attribuiscono un senso ludico, quasi astrattista, alla locandina la quale assume direttamente una connotazione artistica e creativa.

 

Assieme alla fotografia e ai testi, che con le loro forme e i loro attributi assumono essi stessi valore grafico, un cerchio rosso va a rompere la rigidità schematica della composizione, spezzando così le linee nette e squadrate dell’immagine e fuoriuscendo, con la lente, al di fuori dei bordi della foto.

 

Gli stessi elementi si riadattano a dei banner monumentali atti a rivestire la facciata del palazzo espositivo e, graficamente, andando a richiamare le forme arcuate e verticali dell’architettura del museo.

 

Il target a cui si rivolge la mostra e questa grafica è la fetta un pubblico maturo e curioso, attivo e stimolato alla ricerca di arte, cultura ed interesse.

TIPOLOGIA DI CLIENTE

Iniziativa di fantasia a scopo didattico/sperimentale.

TIPOLOGIA DI PROGETTO

Grafica e pubblicizzazione per una mostra museale.

SOFTWARE UTILIZZATI

Adobe Photoshop® Adobe InDesign®

Date

23 gennaio 2019

Category

Branding e Pubblicità, Grafica Pubblicitaria, Sperimentazioni